Federico Gavazzi X75

GAVAZZI MARKETING IN PILLS – SEO E QBIT

LA SUPREMAZIA QUANTISTICA POTREBBE INFLUENZARE LA SEO IN DIVERSI MODI:

  • Rendere la ricerca molto molto più pertinente
  • Nuove tattiche per bloccare definitivamente la SEO black hat
  • Aggiornamenti algoritmici piu' rapidi e reattivi, e rollback istantanei grazie alle reti neurali potenziate dai computer quantistici.
  • Classifiche che si basano davvero sulla pertinenza, e l'intento di ricerca, con i Backlinks ulteriormente ridimensionati.
  • Cambio drastico per i risultati di ricerca di Google Image, grazie ell'enorme potenza a disposizione. (addio Alt)

1. CONTENUTO ORIENTATO ALLA PNL

Google ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento nell'ottobre 2019 chiamato BERT (basato su PNL), che ha influito sulla classifica di oltre il 10% delle query su Google.

Che cos'è la PNL? L'elaborazione del linguaggio naturale (PNL) è un campo dell'apprendimento automatico che si concentra sulla capacità di un computer di comprendere, analizzare, manipolare e potenzialmente generare linguaggio umano. Questo ulteriore fattore SEO, al momento e' poco influente, integrato con Rank Brain ed altre nuove soluzioni, potrebbe innescare dei meccanismi che renderanno le serps molto molto segmentate.

2. HTML SEMANTICO SEO

L'HTML semantico è una parte cruciale del SEO che la maggior parte degli esperti di marketing ignora, infatti continuiamo a vedere Temi Fatti Custom da sviluppatori, che si ostinano a non familiarizzare con la semantica costruttiva delle pagine.
Ma qual è il vantaggio principale? L'HTML semantico aiuta a ottenere uno snippet in primo piano del tuo sito Web nelle pagine dei risultati di ricerca, e diversi test dimostrano che la maggior parte dei frammenti sono presi dall'elemento

.

3. IMPLEMENTAZIONE DELLO SCHEMA

A novembre, il 45% dei siti Web su Internet non utilizza affatto Schema.

Questa invece è una grande opportunità per aumentare il tuo traffico organico poiché e' ancora poco inflazionato:

Puoi contrassegnare qualsiasi informazione con un tag Schema pertinente alla tua attivita' aumentando delle informazioni che Google puo' interpretare e gestire. Con l'aumento della potenza di calcolo si suppone che la maggiore quantità di informazione fornita, sarà utilizzata in maggior misura.

4. RICERCA VOCALE

La ricerca vocale sta diventando più utile per gli utenti perché è molto personalizzabile e vicina alle azioni quotidiane. Oggi puoi parlare con la tua assistenza personale come se fosse un vero essere umano. Gli esperti SEO parlano della ricerca vocale da un decennio, ma non tutti sanno ancora come ottimizzare i loro contenuti.
Se vuoi essere raccolto da Google Assistant, devi ottimizzare i frammenti in primo piano perché oltre il 40,7% delle ricerche vocali sono prese da frammenti in primo piano.

5. CREAZIONE DI QUERY DI BRAND

Le query di Brand sono un segno diretto della credibilità della tua attività poiché gli utenti cercano spesso il nome del tuo marchio su Google. Secondo il rapporto sui fattori di classificazione di Brian Dean, la ricerca da Brand è un fattore di classifica importante che può muovere anche altre serps. Ma la vera domanda è: come renderai il tuo sito web un Brand da Cercare?
Non ci sono particolari scorciatorie. Dovrai concentrarti e fornire contenuti eccellenti al tuo pubblico che nessun altro può eguagliare. Quindi tono, voce, ed immagini unici, che nessuno puo' imitare.

ECCO ALCUNI SUGGERIMENTI PER RENDERE IL TUO BLOG BRAND DA RICERCA:

  • Il nome del sito deve essere semplice da pronunciare e da scrivere.
  • Il nome deve essere breve, molto breve! (e .com sono i migliori).
  • Promuovi il tuo Brand sui social media come Facebook, Twitter e YouTube.
  • Scrivi contenuti unici e se possibile evergreen. Gli argomenti a Brand hanno prestazioni sostanzialmente migliori rispetto a quelli senza Brand.
  • Esamina bene, visitatori e clienti per capire di cosa hanno bisogno dal tuo settore.

LA CHICCA:
Dimenticavo, con l'avvento dei computer quantistici, l'incremento di ricerca del brend nelle serps, aumentera' vertiginosamente la popolarita' che si affiancherà ad i backlinks

6. VIDEO SEO

Le aziende che sfruttano il potere video per il marketing ed ottengono il 49% in più di entrate ogni anno rispetto a quelle che non lo fanno.
La ragione? Alla gente piace guardare video. Quando guardi un video sei passivo, non devi fare scelte, ed in questo modo oltre che aumentare il gradimento aumenta anche la penetrazione del brand.

BLOG LEADER NEL SETTORE SEO COME AHREFS, SEMRUSH E BACKLINKO SI CONCENTRANO SULLA REALIZZAZIONE DI VIDEO PER GENERARE LEAD DI QUALITÀ.

Le piccole imprese non si concentrano sulla realizzazione di video a causa del loro costo elevato, ma grazie alle nuove piattaforme AI e Neural Network potranno anche loro sviluppare alcune soluzioni interessanti... Qualcuno ha già iniziato. Quello che conta e' pero' capire che in futuro lo stesso trattamento che avverra' con le immagini avverra anche con i video...

La loro classificazione non sara' solo dettata da alcune keywords, ma dal parlato e dagli oggetti, dalle scene, e il loro collocamento, in una sorta di comprensione totale da parte delle macchine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[bibblio style="bib--default bib--box-5 bib--font-arial bib--size-16 bib--hover bib--wide bib--site-show bib--image-middle bib__module" query_string_params="e30=" recommendation_type="optimised"]