GAVAZZI XQ

DIGITAL AND ANALOG THINKER

Federico Gavazzi X75

GAVAZZI MARKETING IN PILLS – CHI E’ UNO SPECIALISTA SEO.

CHI E' UNO SPECIALISTA SEO Uno specialista di ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) analizza, recensisce e implementa le modifiche ai siti web in modo che siano apprezzati dai motori di ricerca. Ciò significa massimizzare il traffico verso un sito migliorando il page rank ed il ranking nelle serps. Per dirla con le parole semplici: è compito dello specialista SEO far apparire il vostro sito web in prima pagina ed in prima posizione nei risultati dei motori di ricerca.   Dieci anni questa branca del marketing aveva delle competenze molto diverse da quelle attuali, ed oggi richiede un set di conoscienze completamente nuove rispetto e molto profonde. Uno specialista moderno infatti deve essere un primadi tutto un problem solver e un leader capace di dare priorita' nel tempo agli interventi necessari per incrementare continuamente il traffico organico. Conoscete il vecchio adagio "Content is the King? Beh, i moderni specialisti SEO sanno che i motori di ricerca danno sempre più valore ai contenuti di qualità. E dovresti inizare a chiederti cosa e' un contenuto, dove e' collocato e quindi IA, come risponde alle esigenze degli utenti, e in che modo viene letto, la quantita' di tempo che trattiene l'utente, la

Federico Gavazzi X75

I PIU’ POTENTI 7 MICROPROCESSORI PER I CALCOLI DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE AI

GLI ACELLERATORI COMPUTAZIONALI PER L'AI SPECIFICI O INTEGRATI Negli ultimi anni si e' sviluppato fortemente l'uso di intelligenza artificiale, e tutti gli indicatori promettono una forte crescita in una moltitudine di settori. Rispetto a qualche anno fa inoltre sono aumentati i dati da elaborare, funzione anche delle sempre maggiori richieste ed obiettivi. In confronto a 10 anni fa, le esigenze sono cambiate radicalmente e i produttori di chip, si stanno impegnando in una sorta di gara per aggiudicarsi il primato in comparti anche differenti. In secondo luogo, le reti neurali richiedono una grande potenza di elaborazione, specie nella fase di training, e i processori tradizionali non sono idonei per questo tipo di calcolo. Ad esempio un semplice riconoscimento di immagini di gatti attraverso le CPU comuni potrebbe richiedere giorni o settimane per il solo addrestamento. Affinché l'IA possa scalare velocemente verso nuove funzionalita', e rendere gli sviluppatori liberi di poter sperimentare rapidamente reti neurali, apprendendo velocemente da eventuali errori, e perfezionare gli algoritmi, occorre aumentare costantemente la potenza di calcolo, che non e' mai abbastanza.  E questo è esattamente ciò che la maggior parte dei giganti della tecnologia stanno facendo. RADEON AMD INSTINCT Ha sostituito il marchio FirePro S di

Federico Gavazzi X75

NASCE X NO BRAND. ED IL VALORE E’ DENTRO IL PRODOTTO.

NASCE X NO BRAND. IL VALORE DEL PRODOTTO STA DENTRO IL PRODOTTO STESSO. Non e’ una trovata pubblicitaria, ma ben alto e con un obiettivo ben chiaro. L’affezione al brand specialmente nei momenti di crisi cresce, ma e’ vero anche che l’impoverimento dovuto al covid, ha portato molte persone a valutare diversamente i prodotti che acquistano. X No Brand non si pone in contrasto con l’attuale psicologia del consumatore, ne tanto meno vuole cambiare le regole del gioco, anzi vuole arricchire l’offerta. LE IDEE E LE ORIGINI Molte volte mi sono chiesto cosa acquistassi, e per darti risposte sensate devi conoscere abbastanza bene il settore, il marketing, le materie prime, e i processi di produzione. Nella mia testa, questo processo e’ iniziato si da bambino, quando controllavo il costo del salumi in costo all’ettogrammo o al kilogrammo. Dopo con cura valutavo la locazione della produzione, evenutali plus a livello di comunicazione che solitamente le aziende evidenziano, e per ultimo ma non meno importante le calorie e la loro provenienza, non che’ la percentuale di grassi, carboidrati, proteine, eventuali sali, e le molecole usate per la conservazione. Da li in poi per ogni cosa che acquisto, almeno che non abbia fretta,

Federico Gavazzi X75

I PRIMI 10 STRUMENTI DI MARKETING DIGITALE PER 2020 DA TENERE SOTTOCCHIO

ECCO GLI STRUMENTI DI MARKETING DIGITALE CHE POSSONO MIGLIORARE IL TUO LAVORO Con oltre 4,4 miliardi di persone online ogni giorno, internet e' oramai il mezzo più efficace per raggiungere qualsiasi pubblico attraverso il marketing digitale. Il marketing digitale include tutti gli sforzi di marketing che sfruttano i dispositivi elettronici (IOT) o internet. Le molti componenti, o canali, come social media, contenuti, SEO, e-mail, siti web, motori di ricerca ecc. possono essere sfruttati per mantenere una connessione costante i clienti e sfruttati per i nuovi potenziali nuovi clienti. È budget considerevolmente alla portata di tutti, ovviamente dipende dagli scopi o obiettivi, e' versatile e la tracciabilita' profonda permette ad ogni impresa di tenere sottocontrollo costi e benefici, il ritorno sull'investimento, il ritorno sull'investimento pubblicitario ROAS. TOOLS DI SOCIAL MEDIA MARKETING I Social media sono uno degli strumenti che i Brand possono utilizzare per Awareness e Conversione. Sono Molto potenti se utilizzati in modo corretto, ma possono anche rilevarsi estremamente dannosi, se non si conoscono bene i rischi, e le possibili crisi, come gestirle, e come uscire da situazioni pericolose.   1. SnatchBot SnatchBot è una delle migliori piattaforme chatbot disponibili. Esso consente agli utenti di comunicare con i clienti attraverso

Federico Gavazzi X75

STRATEGIE DI LINK BUILDING PER MARKETERS E PROFESSIONISTI. Parte 2

STRATEGIE DI LINK BUILDING PER I PROFESSIONISTI DELLA SEO. ADESSO SEI GIA' DENTRO L'OCEANO DELLA LINK BUILDING. NON PUOI TORNARE INDIETRO MA PUOI CORREGGERE IL TIRO!   Se hai ottenuto buoni risultati dalla tua strategia, molto probabilmente leggerai questo post con superficialita', mentre se ti trovi in mezzo all'oceano, troverai degli spunti e delle riflessioni interessanti che ti possono cambiare l'ottica di 15 gradi. Cioe' da una visione piatta ad una tridimensionale. HAI INIZIATO LA LINK BUILDING MA NON DECOLLI? ATTENDI E LEGGI. Hai gia' iniziato a creare la prima rete di links naturali, ma il tuo sito stenta a partire. Un tempo prima di vedere l'effetto di un link passavano anche settimane, ed e' sin troppo facile intuire che se oggi la SEO ha maggiori difficolta' da un lato, dall'altro non hai da segnare tutto, proprio tutto, e poi dover fare reverse enginering alla ceca... dal momento che nessuno ha la sicurezza matematica di quale sia il link peggiore. Dunque hai il vantaggio di vedere quasi subito la capacita' del link, almeno al primo passaggio, e poi valutarlo anche nel tempo, a seguito di altre elaborazioni. Create for federicogavazzi.com by Federico Gavazzi. LINK BUILDING Composition for Informative Content 2020QUANTO

Federico Gavazzi X75

STRATEGIE DI LINK BUILDING PER MARKETERS E PROFESSIONISTI. Parte 1

STRATEGIE DI LINK BUILDING PER I PROFESSIONISTI DELLA SEO. IN PASSATO, LA LINK BUILDING ERA BASATA SULLA QUANTITÀ, NON SULLA QUALITÀ. ED OGGI? E' MOLTO DIVERSA.   Chi ha avuto la facolta', la possibilita' di aver sperimentato per molti anni, ha potuto testare con mano quali e quanti cambiamenti sono stati apportati ai motori di ricerca. Con l'intelligenza artificiale, il machine leaning e le reti neurali, fare link building di qualita' e' pressoche impossibile, almeno che non sia a tutti gli effetti naturale. STRATEGIE DI LINK BUILDING Se stai lavorando a una strategia di link building, devi capire che non puoi creare collegamenti in entrata velocemente e senza conoscere nel dettaglio cosa stai facendo.  È un processo graduale, che implica molte conoscenze verticali ed orizzontali; richiama autorità, tempi, dati, affidabilità, reputazione e molto altro. Le pagine, i post, gli articoli, i magazine ed i blog, sui quali crei un link verso il tuo sito, e sto parlando di tutta una serie di variabili, svolgono un ruolo chiave nel determinare la tua posizione nei risultati dei motori di ricerca. Create for federicogavazzi.com by Federico Gavazzi. LINK BUILDING Composition for Informative Content 2020LA STRATEGIA DEL GUEST BLOGGING IN 3 PUNTI. Sempre più

Federico Gavazzi X75

ENTANGLEMENT QUANTISTICO PER TRASFERIRE ISTANTANEAMENTE I DATI TRA DUE CHIP

PIU VELOCIE DELLA LUCE In un articolo recentemente pubblicato sulla rivista Nature, i ricercatori affermano di aver trasferito dati usando la misurazione degli stati di particelle quantistiche che sono collegate tramite entanglement quantistico. L'entanglement quantistico è il fenomeno fisico in cui due particelle intrecciate riflettono istantaneamente un cambiamento nello stato comunemente; se una particella dovesse cambiare il suo stato, l'altra particella con cui è intrecciata cambia istantaneamente il suo stato in modo che corrisponda a quello del suo partner. Come tale, i trasferimenti di dati usando l'entanglement quantico potrebbero essere piu' veloci della luce! IL MOMENTO DELLO STUPORE GENERALE I computer sono diventati sempre più veloci anno dopo anno, ma fino ad oggi la limitazione della velocità di trasferimento era implicita nel sistema stesso. Ma doveva arrivare il momento dello stupore generale e della rivoluzione totale... ebbene si!!!... Diversi ricercatori affermano di "teletrasportare" i dati tra due microprocessori istantaneamente. INDIPENDENTEMENTE DALLA DISTANZA. L'entanglement quantistico è un fenomeno osservato a livello quantico. Quando le particelle quantistiche sono intrecciate, i loro stati si rispecchiano a vicenda indipendentemente dalla loro posizione nello spazio. In sostanza, se lo stato di una particella cambia, cambia anche lo stato della particella corrispondente. Questo cambiamento avviene istantaneamente,

Federico Gavazzi X75

IL MERCATO DELLE NANOTECNOLOGIE. LE NANOPARTICELLE, USI E INNOVAZIONE

IL MERCATO GLOBALE DELLE NANOTECNOLOGIE Il mercato globale delle nanotecnologie è stato valutato a $ 1,055,1 milioni nel 2018 e si prevede che raggiungerà $ 2,231,4 milioni entro il 2025, crescendo a un CAGR (Compound annual growth rate) del 10,5% dal 2019 al 2025. Le nanoscienze e le nanotecnologie sono lo studio delle nanoparticelle e dei relativi dispositivi, che trovano la loro applicazione in tutti i campi scientifici tipo chimica, biomedica, meccanica, informatica, scienze dei materiali, arte e molti altri. Il mercato delle nanotecnologie comprende la produzione e l'applicazione di sistemi e dispositivi fisici, chimici e biologici su scale che vanno dai singoli atomi o molecole a circa 100 nanometri (massima dimensione per essere definite nano particelle) La nanotecnologia ha un impatto significativo ed e' una delle tecnologie più rivoluzionarie, silenti e vantaggiose in vari settori industriali, tra cui comunicazione, medicina, trasporti, agricoltura, energia, materiali e produzione, prodotti di consumo per il largo consumo. I casi d'uso e l'applicazione emergenti dovrebbero essere uno dei fattori chiave che contribuiscono alla crescita delle dimensioni del mercato, come conferma la stima dell National Nanotechnology Initiative indica circa 20.000 ricercatori attivi nel settore nanotecnologico. Anche negli UK, l'istituto di medicina ha stimato corca 2000

Federico Gavazzi X75

GAVAZZI MARKETING IN PILLS – SEO E QBIT

LA SUPREMAZIA QUANTISTICA POTREBBE INFLUENZARE LA SEO IN DIVERSI MODI: Rendere la ricerca molto molto più pertinente Nuove tattiche per bloccare definitivamente la SEO black hat Aggiornamenti algoritmici piu' rapidi e reattivi, e rollback istantanei grazie alle reti neurali potenziate dai computer quantistici. Classifiche che si basano davvero sulla pertinenza, e l'intento di ricerca, con i Backlinks ulteriormente ridimensionati. Cambio drastico per i risultati di ricerca di Google Image, grazie ell'enorme potenza a disposizione. (addio Alt) 1. CONTENUTO ORIENTATO ALLA PNL Google ha appena rilasciato un nuovo aggiornamento nell'ottobre 2019 chiamato BERT (basato su PNL), che ha influito sulla classifica di oltre il 10% delle query su Google. Che cos'è la PNL? L'elaborazione del linguaggio naturale (PNL) è un campo dell'apprendimento automatico che si concentra sulla capacità di un computer di comprendere, analizzare, manipolare e potenzialmente generare linguaggio umano. Questo ulteriore fattore SEO, al momento e' poco influente, integrato con Rank Brain ed altre nuove soluzioni, potrebbe innescare dei meccanismi che renderanno le serps molto molto segmentate. 2. HTML SEMANTICO SEO L'HTML semantico è una parte cruciale del SEO che la maggior parte degli esperti di marketing ignora, infatti continuiamo a vedere Temi Fatti Custom da sviluppatori, che si ostinano

Federico Gavazzi X75

GAVAZZI MARKETING IN PILLS – TRAFFICO SEO

AUMENTARE LA QUANTITÀ E LA QUALITÀ DEL TRAFFICO VERSO IL TUO SITO WEB ATTRAVERSO LA SEO INIZIAMO CON CONCETTI SEMPLICI MA EFFICACI: QUALITÀ E TRAFFICO SEO. Puoi attirare tutti i visitatori del mondo, ma se arrivano sul tuo sito perché hai costruito una pagina o una sezione che attira appassionati di viaggi, ma tu vendi soluzioni di illuminazione, non possiamo affermare che il tuo sia un traffico di qualita'. Devi invece attirare visitatori che sono veramente interessati ai prodotti che offri. Questo paradigma e' semplice da capire, ma difficile da applicare, specialmente quando entrano in gioco keywords, frasi, long tail, intenti di ricerca, pubblico in market. Una volta stai indirizzando le persone che sono propense ad acquistare i tuoi prodotti da diverse pagine dei motori di ricerca (SERPs) avrai ottenuto vantaggio economico, competitivo, e incremento della percezione di qualità ed efficienza. Sembra semplice, ma andare ad intercettare tramite SEO gli utenti propensi all'acquisto nel momento giusto del funnel di conversione, non e' cosa semplice.   LA SEO COME UN ORACOLO. Potresti pensare a un motore di ricerca come a un sito web che visiti e che risponde alle tue domande. Oppure come ad uno device vocale che come un oracolo

Federico Gavazzi X75

LE MIGLIORI TECNICHE SEO DEL 2019. A PROVA DI TEMPO.

1. FATI CAPIRE E APPROFONDISCI L'ARGOMENTO. La SEO è una tecnica di marketing ad alto valore aggiunto in continua evoluzione. Focus sulla ricerca di parole chiave, ricerca semantica e Knowledge Graph di Google. Queste migliori tecniche SEO consentono a Google di comprendere le tue ricerche indipendentemente dalle parole chiave utilizzate. 2. OTTIMIZZAZIONE DEL CONTENUTO RICORSIVA Se sei un prolifico blogger o il tuo sito web crea costantemente contenuti, potresti essere seduto su una miniera d'oro bloccata. Quando viene pubblicato un post, i lettori se ne dimenticano e passano al successivo... si e' possibile. Molti non si rendono conto del potenziale dei contenuti esistenti del loro sito o blog. Effettuare un controllo dei contenuti trimestralmente, annualmente o semestralmente. Ottimizza nuovamente, ottimizza in modo ricorsivo, in continuanzione e otterrai molto piu traffico. 3. SVILUPPO E PROMOZIONE DI LINK IN INGRESSSO Un link e' un asset nella SEO,  e un contenuto che acquisisce backlink da altri siti e' ORO. Crea e promuovi asset magnetici per migliorare la SEO ed acquisire backlink. Aiuta a far crescere la visibilità della tua azienda in alto... nella prima pagina di Google. 4. GESTIONE DEI REINDIRIZZAMENTI Dopo la riottimizzazione di un vecchio sito Web, spesso vengono modificati anche

Federico Gavazzi X75

Protetto: IL TUO BENE PIÙ POTENTE: ALLENA LA TUA MENTE PER OTTIMIZZARE IL TUO CERVELLO E IL TUO BENESSERE

La crescente digitalizzazione in tutti gli aspetti della nostra vita ha portato al costante bombardamento di informazioni visive tramite smartphone, personal computer, tablet, TV, videogiochi e altri media. Il Rapporto sul pubblico totale del primo trimestre 2016 di Nielsen ha rivelato che gli adulti statunitensi hanno dedicato circa 10 ore e 39 minuti al giorno a consumare i media durante il primo trimestre di quest’anno, ovvero il 67% di una giornata tipica se si concedono 8 ore per dormire. La costante stimolazione del nostro cervello e il desiderio di gratificazione istantanea – anche chiamato “ciclo compulsivo” – possono portare a malattie legate alla salute mentale causate da sovraccarico di informazioni o sindrome da affaticamento delle informazioni (IFS). I sintomi dell’IFS includono: scarsa concentrazione, costrizione “inserita”, burnout, arresto del cervello, ostilità, depressione, bassa risposta del sistema immunitario, squilibrio endocrino e multitasking con conseguente riduzione della produttività. Un recente sondaggio condotto da ricercatori della McMaster University in Canada sulla correlazione dell’uso di Internet con la salute mentale generale e il benessere degli studenti in età universitaria ha rilevato che l’uso eccessivo di Internet può indicare altri problemi di salute mentale. Presentato all’European College of Neuropsychopharmacology (ECNP), lo studio ha rilevato che gli

Federico Gavazzi X75

SEO: SEARCH ENGINE OPTIMIZATION

ALMOST EVERYTHING WE DO ONLINE STARTS WITH A SEARCH: IF WE LOOK FOR AN ANSWER OR WE WANT TO BUY SOMETHING, WE LOOK FOR IT ON THE WEB. THIS GUIDE WILL EXPLAIN EVERYTHING YOU NEED TO KNOW TO IMMEDIATELY START OPTIMIZING YOUR WEBSITE AND INCREASING THE NATURAL NON-PAID VISIBILITY ON SEARCH ENGINES.   WHAT IS SEO SEO is the English acronym for Search Engine Optimization and defines all the optimization activities of a website aimed at improving its positioning in the organic search engine results such as Google and Bing. The process of optimizing a website involves 3 activities: TECHNICAL OPTIMIZATION. This phase allows search engines to correctly access and index the pages of your website. Doing SEO also means adopting innovative solutions such as AMP [1] and Schema.org [2] to respond to users’ research evolution. CONTENT CREATION. The contents of your website will have to respond to different research intent [3]. If they are appreciated by users, they will also be appreciated by search engines, because they are aware of having provided the best answers to their questions. CONTENT PROMOTION. Promoting content designed to be shared is a fundamental step in the success of your SEO campaign. Being cited

Federico Gavazzi X75

CHE COS’È LA SEO? NON TI PREOCCUPARE SE LO CHIEDONO ANCHE MOLTI SPECIALISTI.

CHE COS'È LA SEO? LA DOMANDA E' SEMPLICE MA LA RISPOSTA PUO' NON ESSERE COSI BANALE. SEO sta per "ottimizzazione dei motori di ricerca". È il processo per ottenere traffico dai risultati di ricerca "gratuiti", "organici", "editoriali" o "naturali" sui motori di ricerca. Tutti i principali motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo hanno risultati di ricerca primari, in cui le pagine Web e altri contenuti come video o elenchi locali vengono visualizzati e classificati in base a ciò che il motore di ricerca considera più pertinente per gli utenti. Il pagamento non è coinvolto, come avviene con gli annunci della rete di ricerca a pagamento. I FATTORI SEO FUNZIONANO IN COMBINAZIONE Nessun singolo fattore SEO ti garantisce il posizionamento nei motori di ricerca. Avere un ottimo titolo HTML non aiuta se una pagina ha contenuti di bassa qualità. Avere molti link non aiuta se sono tutti di bassa qualità. Avere diversi fattori positivi può aumentare le probabilità di successo, mentre la presenza di fattori negativi può peggiorare tali probabilità. SEO ON-SITE O FATTORI DI SUCCESSO SULLA PAGINA I fattori di posizionamento nella pagina di ricerca sono quelli che sono quasi interamente sotto il controllo del publisher. Che tipo

Federico Gavazzi X75

CHE COSA E’ RANK BRAIN?

COSA E' RANK BRAIN E PERCHE' E' ANCORA ATTUALE ED IN CONTINUA EVOLUZIONE. Rank Brain è il programma di intelligenza artificiale (AI) utilizzato per aiutare Google ad elaborare le query di ricerca. RankBrain usa l'intelligenza artificiale per incorporare grandi quantità di linguaggio scritto in entità matematiche, chiamate vettori. Introdotto nel 2015 Rank Brain e' stato ben spiegato da Google a tutti gli utenti, mettendo in luce cosa avrebbe portato di nuovo nel campo della ricerca organica e come avrebbe impattato sulle serps. La prima dichiarazione rilasciata da Greg Corrado su Bloomberg nell'ottobre del 2015 a riguardo del funzionamento dell'algoritmo e' emblematica: “That phrase seems like something I’ve seen in the past, so I’m going to assume that you meant this.” "Quella frase sembra corrispondere ad una cosa glia scansionata in passato,  quindi suppongo che tu intendessi questo". Se RankBrain vede una parola o una frase con cui non ha familiarità, la macchina può indovinare quali parole o frasi potrebbero avere un significato simile e filtrare il risultato di conseguenza, rendendolo più efficace nel gestire query di ricerca sconosciute. I primi mesi, mi divertivo a cercare frasi che rank brain non aveva ancora scansionato in italiano, e l'instabilita' era totale per

Federico Gavazzi X75

SEO – OTTIMIZZAZIONE PER I MOTORI DI RICERCA. RICORDATI CHE I DATI SONO LA BASE

SEO : STRATEGIA E BRANCA DEL MARKETING DIGITALE L'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è una strategia di marketing digitale in continuo cambiamento, ideata per aumentare la visibilità del sito web al fine di ottenere traffico dalle pagine dei risultati dei motori di ricerca (Serps) In sostanza, l'ottimizzazione per i motori di ricerca comporta lo studio degli algoritmi di ranking e dei loro cambiamenti nel tempo, nonché la comprensione di come le persone eseguono la ricerca sul web (intenti di ricerca), come funzionano i motori di ricerca e come creare contenuti in conformità con gli algoritmi attuali. Assicurando al sito un ranking più alto nella ricerca organica, l'ottimizzazione dei motori di ricerca influenza direttamente il numero dei visitatori del vostro sito web. Più alto è il ranking del sito per le parole chiave o le frasi assegnate alle pagine di atterraggio, che potrebbero in base ai numeri corrispondere anche alla home page, maggiore è il traffico potenziale che si può ottenere, il che porta a tassi di conversione più elevati, a un aumento del numero di potenziali clienti e delle vendite. A sua volta, il processo di conversione dei visitatori del sito in clienti comprende la ricerca di parole

TERMS USED IN THE ARTICLE

  • AMP (Accelerated Mobile Pages): official website of the open source project developed by Google that allows users to improve the mobile experience.
  • Schema.org: specific vocabulary of tags or microdata that facilitate the understanding of a web page by search engines.
  • Search Intents: reason why a user performs a search. The intent is commonly classified in navigational, informative and transactional and helps to understand the informative question to which the web page must answer.
  • Crawlers: also referred to as web crawlers, spiders or robots, they are computer programs developed to visit websites, read their contents and codify words / terms that can best describe them.
  • Long Tail: expression coined by Chris Anderson in an October 2004 article in Wired Magazine describing an economic and commercial model.
  • Keyword Planning Tool: The Google Ads Keyword Planning Tool is a search tool that allows you to find the most suitable target keywords for display ads, the search network, videos and app. app
  • ScreamingFrog: desktop SEO tool (PC or Mac) that scans links, images, CSS, scripts and apps from websites.
  • HTML: Abbreviation of HyperText Markup Language, a language used for describing web page documents. Indicates the basic elements of the web pages, including the text of the documents and any hypertext links and embedded images
  • SERP: Search Engine Result Page abbreviation or search results page provided by a search engine, such as Google or Bing.↲
  • Markers hX title: HTML tags that communicate the organization of the content of a page.↲
  • Find out how you stack up to new industry benchmarks for mobile page speed: Think With Google – Daniel An Google Global Product Lead, Mobile Web.
  • Using site speed in web search ranking: Google Webmaster Central Blog.↲
  • PageSpeed: PageSpeed ​​Insights analyzes the contents of a web page and generates suggestions to make it faster.↲
  • WebPageTest: free speed tests available from all over the world. The tool uses real browsers and connection speeds and provides detailed optimization recommendations
  • Rolling out mobile-first indexing: Google Webmaster Central Blog – March 26, 2018.↲
  • Mobile Optimization Test: tool that allows you to check the ease of use of your page on mobile devices
  • BuzzSumo: platform for content marketing and SEO agencies to discover engaging content and opportunities for outreach
  • KPI or Key Performance Indicators: indicators that allow measuring the performance of a specific activity or process, such as an SEO campaign
  • Google Search Console: Search Console provides reports on which you can perform actions, tools and resources for learning, designed to bring your content to Google Search.
  • Google Analytics: Google Analytics allows you to measure sales, conversions and user behavior on your website
[bibblio style="bib--default bib--box-5 bib--font-arial bib--size-16 bib--hover bib--wide bib--site-show bib--image-middle bib__module" query_string_params="e30=" recommendation_type="optimised"]